A fuoco il Palazzo di Città di Carovigno. Continua la serie di atti intimidatori nella Città della Nzegna

Vigili del fuoco  Carovigno

Un primo giorno dell’anno finito con le fiamme quello della Città di Carovigno. Nella serata di ieri infatti, attorno alle 22.15, nuovo fuoco è stato appiccato al Palazzo Municipale. Un inizio del 2015 segnato da inquietudine, quindi; tanto più dopo la sequenza di episodi simili degli ultimi mesi.

All’incirca un mese fa, il 30 novembre, era stata la volta della sede della storica testata giornalistica locale “La lanterna del popolo”, danneggiata dal fuoco e, andando a ritroso, diversi gli incendi appiccati per motivi su cui indagano i carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni.

Lo stesso Palazzo di Città fu preso di mira in una notte dello scorso settembre, e trovato la mattina seguente con il portone incenerito. In quell’occasione una scritta nei pressi della casa comunale contro il famigerato impianto di compostaggio fece pensare ad una relazione tra le due cose.

Sono tutt’ora in corso le indagini. L’incendio di ieri sera è stato domato dai Vigili del Fuoco di Ostuni.

Da mesi, diverse attività commerciali ed esponenti del Consiglio comunale carovignese sono stati vittime di simili atti intimidatori.

Potresti leggere anche...