Assemblea regionale ANCI Giovani: la denuncia del Movimento 5 Stelle

anci-229x300Marco Ruggiero, portavoce M5S nel Comune di San Vito dei Normanni, e tutti i consiglieri comunali pugliesi del Movimento hanno denunciato negli ultimi giorni quanto avvenuto nella recente assemblea regionale “ANCI Giovani” riunitasi per eleggere nuovo coordinatore e membri del coordinamento.

“Di fatto l’assemblea non ha visto un inizio ufficiale – fanno sapere a gran voce i Grillini di Puglia –  Cosa è accaduto? Quando i nostri consiglieri comunali sono arrivati in assemblea, hanno scoperto che i membri del “Partito unico” si erano già accordati per formare una lista unica in segreto”.

Inciuci politici alla vecchia maniera, a lor dire. “Ma i big della politica locale non avevano fatto i conti con la nostra presenza e, quando si sono accorti di non avere i numeri per portare a compimento il loro piano, hanno letteralmente impedito alle altre forze politiche di votare – scrivono  – L’ANCI Giovani di giovane sembra avere solo il nome visto che di fatto ieri si è rifatto a metodi da vecchissima politica”.

Marco Ruggiero, portavoce M5S in cons. comunale

Marco Ruggiero, portavoce M5S in cons. comunale

Intanto, “il prossimo 14 ottobre dovrà essere votato il nuovo presidente dell’ANCI – dichiara Ruggiero –  Ci batteremo per la massima trasparenza, a partire dal bilancio, il quale non è pubblico e solo in consulenze e costi del personale ha visto lievitare la spesa di mezzo milione in un anno. Deve diventare un ente efficiente e trasparente. Se non cambia niente i Comuni del Movimento 5 Stelle abbandoneranno l’associazione portando con se i milioni di euro di quota d’iscrizione”.

La denuncia M5S si è diffusa su numerosi organi di stampa, con la promessa da parte degli stessi autori di tenere i cittadini aggiornati sui futuri sviluppi della questione.

 

Potresti leggere anche...