Autigno, possibile riapertura del mostro ambientale a due passi da San Vito. Il M5S scrive ad Emiliano

L’incubo ritorna. E all’infinita, brutta, storia della discarica di Autigno, pericolosa presenza soprattutto per la città di San Vito dei Normanni, si aggiunge un nuovo grave episodio: la sua possibile riapertura.

autignoL’allarme, già lanciato sui media dall’instancabile attivista ambientale Maurizio Tamborino (Comitato Salute Ambiente e Territorio), viene accolto dal Movimento 5 Stelle di San Vito dei Normanni, che in un comunicato inviato alla stampa scrive: “L’area era stata dichiarata già da tempo a elevato rischio ambientale e per tale motivo le istituzioni hanno rilevato la necessità di ridurre il rischio per la salute. A marzo 2017 il Comune di Brindisi aveva addirittura emesso un’ordinanza di divieto di pascolo, coltivazione e utilizzo di acque di falda nella zona compresa tra Autigno e Formica”.

Eppure, nonostante l’evidenza del danno causato da questo mostro ambientale alla salute pubblica, “oggi purtroppo ritorna il rischio di una possibile riapertura della discarica”.

“Abbiamo pertanto chiesto direttamente al Presidente Emiliano se fossero confermate le prospettive di riapertura, di effettuare un monitoraggio costante di ARPA e di predisporre una valutazione del danno sanitario – scrive Marco Ruggiero, portavoce in Consiglio comunale del M5S  di San Vito – Il sito va bonificato e messo in sicurezza in tempi stretti e nel miglior modo possibile”.

corteo corsoEd il suo disappunto aumenta ripercorrendo quanto è stato fatto proprio per chiudere e bonificare l’area a circa 5 km da San Vito, dove nel tempo è stato smaltito ogni tipo di rifiuto tossico: “Ricordo che San Vito nel 2016 ha ospitato una manifestazione con centinaia di cittadini e politici provenienti da tutta la provincia che chiedevano la chiusura e la bonifica del sito. Se ciò non avverrà in tempi stretti i rischi per la salute e l’ambiente continueranno ad aumentare. Di quella manifestazione oggi cosa rimane?”.

Già, politici ed amministratori presenti proprio a quel lungo corteo, cosa rimane????

Corteo "No alle discariche", 7 maggio 2016 - San Vito dei Normanni

Corteo “No alle discariche”, 7 maggio 2016 – San Vito dei Normanni

Potresti leggere anche...