Azione Decoro Rurale: i volontari di EcoCaccia ripuliscono le nostre campagne dai rifiuti

ecocacciaUna domenica a caccia di rifiuti abbandonati. “Azione decoro rurale”: così è stata definita l’operazione organizzata dalla volontà esplicita dell’associazione ECOCACCIA, patrocinata dal comune di San Vito dei Normanni.

“Vogliamo fare del nostro meglio e ci impegneremo per questo – dichiara Domenico Nigro, presidente dell’associazione ECOCACCIA – Vogliamo sensibilizzare i cittadini, non solo quelli sanvitesi spesso colpevolizzati, ma anche i passanti da San Vito per le diverse strade che ci collegano con i paesi limitrofi come per andare al mare”.

“Abbiamo voluto trasformare in azione una delle cose che spesso rimangono solo desiderio o voglia di fare – spiega – Un’azione con lo scopo morale e materiale di contribuire al decoro del nostro territorio attraverso la raccolta volontaria dei rifiuti incivilmente abbandonati che l’amministrazione, pur adottando i migliori strumenti, purtroppo, non  riesce a evitare .

Attraverso l’Azione decoro rurale si è voluto porre  particolare attenzione alle zone di campagna, che risultano essere vulnerabili per l’abbandono dei rifiuti e che sono frequentate da cittadini che le percorrono per le varie attività di fitness, dagli stessi cacciatori e, non ultimi, dai tanti turisti che trovano particolare interesse per le zone verdi.

Domenico Nigro

Domenico Nigro

“A noi di ECOCACCIA piace l’idea di fare, e siamo gelosi del nostro territorio – continua  a commentate Nigro – In questi ultimi anni abbiamo assistito a forti mutamenti del nostro territorio che vanno dalle coltivazioni, all’uso irresponsabile e inadeguato dei diserbanti, dal fotovoltaico all’eolico e non ultimo l’importante aumento di abbandono di rifiuti nelle campagne. Con la consapevolezza che ogni cacciatore conosce, pratica e controlla il proprio territorio naturale dall’alba al tramonto in tutte le sue sfaccettature, noi di ECOCACCIA oltre a versare i vari tributi economici come ogni anno puntualmente fanno tutti i cacciatori, siamo subito disponibili a collaborare con le istituzioni locali, Provinciali e Regionali, allo scopo di coniugare in modo responsabile la scienza con l’esperienza locale, evitando ulteriori danni irreversibili all’ecosistema come già in parte è accaduto”.

Il risultato di  “Azione Decoro Rurale”, intanto, è di aver raccolto  circa 21 metri cubi di rifiuti, tutti scrupolosamente separati. Partendo proprio da questo dato si darà inizio, quindi, ad un monitoraggio che permetterà nei prossimi anni di capire se l’abbandono dei rifiuti in queste zone andrà via via a scomparire.

Il Presidente Nigro, soddisfatto dell’intera operazione, ringrazia in modo particolare e per primi tutti i volontari che hanno partecipato con forte spirito d’iniziativa, l’amministrazione comunale, l’assessorato all’ambiente e non ultima la società Serveco per la disponibilità. Conclude: “Ci impegneremo a sensibilizzare anche i cittadini dal carattere più difficile, nonostante sappiamo che occorrerà del tempo. Ma quando c’è di mezzo una passione forte come la nostra, il tempo è nullo”.

 

Potresti leggere anche...