Calcio, Promozione: i Biancoverdi perdono per 0-1 contro l’Avetrana – di Marco Salonna

Di Marco Salonna

calcio 1

Non basta l’impegno al San Vito che, dopo aver strappato un insperato pareggio sul campo della capolista Galatina, resiste per 70 minuti ma alla fine deve arrendersi di fronte all’altra corazzata Avetrana che, sospinta da oltre un centinaio di sostenitori, si impone meritatamente per 0-1 rendendo amaro l’esordio al ”Citiolo” di Angelo Petrarolo, già allenatore della formazione juniores, che già dalla scorsa domenica ha rimpiazzato Vito Sabatelli sulla panchina biancoverde.

La gara ha visto fin dalle prime battute i padroni di casa, in campo nell’occasione con un’inedita divisa completamente blu, subire l’iniziativa degli jonici che nel primo tempo sono andati vicini al vantaggio soprattutto con Eleni, che dapprima ha colpito di testa da distanza ravvicinata con D’Agnano bravissimo a respingere e in seguito sempre a pochi passi dalla porta ha clamorosamente fallito la conclusione spedendo sul fondo, e nel finale hanno trovato con Cimino la via della rete che è stata comunque giustamente annullata per fuorigioco; dal canto suo il San Vito non è mai riuscito a impensierire l’estremo difensore ospite Scardino, con le punte biancoverdi D’Erriquez e Morelli, già in biancoverde nella passata stagione e primo rinforzo del mercato invernale, che hanno ricevuto pochissimi palloni giocabili.

calcioNella ripresa il San Vito è entrato in campo più determinato riuscendo inizialmente a giocare alla pari con la più quotata avversaria ma l’Avetrana ha trovato nuova linfa grazie all’ingresso di Vasco, che dapprima ha rubato palla a Mastrogiacomo trovandosi a tu per tu con D’Agnano che nuovamente si è superato negandogli la via del gol ma nulla ha potuto al 70° di fronte a un’improvvisa conclusione dal limite dell’area del numero 17 ospite che si è insaccata alla sinistra del portiere consegnando i tre punti ai biancorossi di mister Pellegrino; la reazione dei padroni di casa si è infatti concretizzata solo con un tentativo da lontano di Luca Petrarolo terminato di poco sul fondo e poco altro è successo fino al fischio finale, che ha lasciato l’amaro in bocca al pubblico di casa accorso in verità al ”Citiolo” meno numeroso che nelle precedenti gare, probabilmente anche per via del ponte dell’Immacolata.

Con questo successo l’Avetrana si porta a quota 28 punti in classifica riducendo a due lunghezze il gap con il Galatina, che non è andato oltre lo 0-0 in quel di Maglie mentre il San Vito deve fare mea culpa non tanto per questa sconfitta contro un avversario nettamente superiore che poteva essere messa in preventivo, quanto per i punti persi in precedenza tra le mura amiche contro avversarie alla portata quali Lizzano, Ostuni e Carovigno.

La nuova classifica vede ora De Carlo e compagni appaiati all’ultimo posto a quota 10 con i cugini della Città della ‘Nzegna e preceduti dall’Ostuni che ne ha 12 e non sarà facile rimpinguare questo bottino nell’ostica trasferta di Fasano, che precederà l’ultima gara prenatalizia al ”Citiolo” contro il Salento Football Leverano con cui sin concluderà il girone d’andata.

Le foto sono di Francesco De Leonardis 

Potresti leggere anche...