Calcio, San Vito: finisce a reti bianche l’incontro con il Lizzano – di Marco Salonna

liz

di Marco Salonna

Rimanda ancora l’appuntamento con la vittoria il San Vito di mister Sabatelli che, pur mostrando alcuni progressi rispetto alle precedenti uscite, non va oltre lo 0-0 interno contro il Lizzano, formazione che al pari dei biancoverdi ha avuto un avvio di campionato difficile pur essendosi sulla carta rinforzata rispetto alla passata stagione.

lizzano san vitoLa prima frazione ha sostanzialmente ricalcato quelle delle precedenti partite disputate al Citiolo con un gioco che ha ristagnato prevalentemente a centrocampo e poche azioni degne di note da entrambe le parti: la compagine tarantina si è resa pericolosa in avvio con una punizione di Pizzolla terminata di poco alta mentre il San Vito ha replicato con una conclusione dal limite sinistro di Crupi deviata in angolo dal portiere ospite Monopoli. Decisamente più vivaci invece i secondi 45′ con i biancoverdi che proprio subito dopo la ripresa del gioco hanno avuto la palla gol più clamorosa di tutto l’incontro con D’Erriquez che ha raccolto un preciso lancio da metà campo di Marinosci e, solo a tu per tu con Monopoli, ha calciato un pallonetto che si è stampato sulla traversa: ci hanno provato in seguito Crupi che nuovamente ha visto la sua conclusione respinta dall’estremo difensore avversario e, ancora, D’Erriquez che si è visto per la seconda volta negare la gioia del gol dalla traversa su una punizione dal limite;  il Lizzano dal canto suo non è stato a guardare andando vicino alla segnatura con Basile che dapprima ha da ottima posizione angolato troppo il tiro che si è spento sul fondo e qualche minuto dopo ha fatto partire una bordata da fuori area sulla quale D’Agnano è stato bravissimo a respingere e subito dopo a rialzarsi e anticipare per una frazione di secondo l’accorrente Picci.

In conclusione dunque arriva un pareggio che non può soddisfare più di tanto il San Vito, ora appaiato in classifica a quota 4 punti al San Giorgio e proprio al Lizzano in quartultima posizione, che quantomeno torna a muovere la classifica in vista della proibitiva trasferta di Maglie contro una delle big del torneo.

Potresti leggere anche...