Centrodestra sanvitese su Arneo: “Ingiusta penalizzazione per le casse delle famiglie”

Si riceve dal centrodestra sanvitese

avviso di pagamento-2Emiliano annulli il tributo” è quanto chiedono le forze politiche di centro-destra di San Vito dei Normanni. Sulla testa dei cittadini e degli agricoltori sanvitesi, in queste ore, stanno cadendo gli ennesimi balzelli del Consorzio di Bonifica dell’ Arneo decisi dalla Regione Puglia nel 2013 e ratificati dal consorzio il 9 giugno 2015 nonostante i contributi di bonifica siano stati dichiarati illegittimi anche dalla Cassazione. I cittadini sono stanchi di pagare bollette e non avere dall’Arneo in cambio i servizi richiesti.

Questa richiesta tributaria rappresenta un’ulteriore ed ingiusta penalizzazione per le casse delle famiglie che si aggiunge allo stato di crisi economica soprattutto del settore agricolo. Il centro destra, perciò, chiede al Sindaco, al quale è stato inviato il Piano di classifica, di farsi portavoce presso i rappresentanti regionali del centro sinistra e allo stesso Governatore Emiliano affinché chiariscano ai cittadini il perché si sia ritornati indietro di 10 anni quando grazie alle battaglie anche giudiziarie si era riusciti ad eliminare questa ulteriore tassa. Anche perché nel frattempo non risultano esserci stati interventi di bonifica e manutenzione tesi a migliorare il servizio ai cittadini e che, ulteriormente non giustificano la richiesta del tributo..

Inoltre i rappresentanti del centro destra chiedono con forza ai consiglieri regionali eletti nella provincia di Brindisi di proporre nel primo Consiglio un ordine del giorno che impegni la Giunta regionale ad annullare la riscossione da parte del consorzio dell’ Arneo del ruolo di contribuenza cod. 630 del 2014, destinato ai titolari di terreni ed abitazioni ricadenti nel nostro territorio.

Potresti leggere anche...