Circolo Mandolinistico, Ex Fadda e World Music Academy insieme per “Musica nei saloni”

Venerdì 26 Giugno il Circolo Mandolinistico di San Vito dei Normanni in collaborazione con ExFadda e World Music Academy propone un’originale percorso nelle barberie del paese per riscoprire il patrimonio culturale e musicale legato alla chitarra e al mandolino.

circolo mandolinisticoGuardare al futuro ma con un cuore antico. Questo è lo scopo del Circolo Mandolinistico di San Vito dei Normanni, la storica associazione nata per preservare e valorizzare il patrimonio musicale e culturale del territorio legato alla chitarra e al mandolino, ancora oggi una tra le più importanti identità musicali della città.

A San Vito dei Normanni l’arte del mandolino si apprendeva nei saloni dei barbieri. Fino a qualche tempo fa, percorrendo le vie del centro di San Vito ci si poteva imbattere nei suoni e nelle melodie provenienti dalle botteghe di barbieri, sarti, calzolai e falegnami, che tra un taglio e l’altro allietavano i propri clienti e l’intera comunità e, insieme, tramandavano la loro musica ai garzoni di bottega e a chiunque volesse apprendere l’arte di questi strumenti.

Per una sera cittadini e visitatori rivivranno la tradizione, attraverso un percorso musicale e storico nelle barberie del centro. Ballabili (mazurke, valzer, polke, tanghi, quadriglie, schottish), operette, serenate e pizzica-pizzica: musica viva, suonata prettamente in acustico, che sarà accompagnata da degustazioni offerte da aziende del territorio.

Epifani_MimmoIl circolo mandolinistico di San Vito dei Normanni, fondato nel 1934, viene riaperto nel 2003 ad opera di uno tra i grandi maestri della tradizione: Federico Di Viesto. Sotto la nuova direzione di Giuseppe Grassi, il circolo non aspira solo a conservare la tradizione del luogo, ma anche a diffondere e rendere noti i diversi linguaggi di espressione di questo strumento apparentemente conosciuto, non tanto per le sue potenzialità tecniche e sonore, per la sua storia, per la sua diffusione nel mondo e per i suoi repertori, quanto piuttosto per l’appartenenza ad un pregiudizio di natura simbolica nazionale, ad una visione semplicistica e ad una oggettiva facilità esecutiva.wma

Come nelle vecchie botteghe di un tempo, allo stesso modo, oggi, il circolo è luogo di incontro e discussione, una sorta di continuazione della piazza, un crocevia di uomini e di musica dove la trasmissione tra i diversi linguaggi musicali avviene mediante un approccio spontaneo e allo stesso tempo professionale, accomunando musicisti giovani e meno giovani, il quale suonano, si confrontano, e reciprocamente apprendono e crescono.

Il programma di Musica nei Saloni

Venerdì 26 Giugno 2015

ore 20:00: Raduno presso Piazza Giovanni Paolo I – Chiesa Madre

Il percorso:

Salone per uomo di Brancasi e Pizzuto – Piazza Giovanni Paolo II, 6

con Federico Di Viesto (mandolino) e Giovanni De Palma (chitarra)

Barberia di Giuseppe De Siati – Corso Leonardo Leo, 61

con Pietro Conversano (mandolino), Francesco Ciciriello (chitarra) Mimmo Epifani (mandolino) e Peppo Grassi (mandola)

Uomo più di Concetto, Ciccio, Ronzino – via Dante, 5

con Vincenzo Fasano (voce), Nuccio Caroli (mandola), Antonio Montanaro (mandola) e Peppo Grassi (mandolino/chitarra)

ore 22:00: Tavola musicale presso XFOOD Ristorante Sociale

Contribuiscono all’evento:

Agricole Vallone – Lecce.

Caseificio Lanzillotti – San Vito dei Normanni

Calemone Azienda Agricola – Carovigno

Cantine Rivera – Andria

Libera Terra Terre di Puglia – Mesagne

Partner tecnico: XFoto

Comunicato stampa a cura di Sandei srl

Potresti leggere anche...