Eccellenze sanvitesi, la premiazione – di Tommaso Lofino

di Tommaso Lofino

eccellenze-100-e-lodeVenerdì 29 dicembre, nell’Auditorium del plesso scuola media Buonsanto, si è tenuta la tanto attesa premiazione dei giovani talenti di San Vito dei Normanni.

Il giovane presentatore Dario Romano ha citato l’ART. 4 della Costituzione che tutela il lavoro come diritto, ossia come espressione delle capacità del singolo, ma anche come dovere, ossia come contributo dell’individuo al progresso materiale e spirituale della società.

eccellenze-epifaniA rompere il ghiaccio, il primo talento della serata è il maestro Andrea Epifani, chitarrista, classe 1995, che ha studiato sia musica classica che astratta. Tra le sue performance: Ghiribizzi, Romanze senza parole (1800), di Niccolò Paganini.

Il poeta Francesco Locorotondo è stato invitato sul palco per leggere una poesia dedicata ai talenti sanvitesi: “Il nostro, lo dico con coscienza, è un paese di fama e d’eccellenza, un paese di studiosi e di artisti, di pittori, scultori, poeti e musicisti…”.

Dopo il saluto dell’assessore delegato alla Cultura, Salvatore Musa, sono stati presentati tre amici, Manuel Manelli, Alberto Carrone e Giuseppe Vitale, studenti, ideatori dell’app “Orari Stp”, un’app attraverso la quale consultare gli orari dei pullman Stp, con aggiornamenti in tempo reale in caso di modifica delle tratte.

eccellenze-premiatiAndrea Giglio ha dato vita ad un’app per tracciare i consumi degli utenti, Marco Mingolla ha realizzato il cortometraggio Lotus, un docufilm in stile neorealista, ambientato in Thailandia e che racconta uno spaccato della vita tailandese con gli occhi un sanvitese e in particolare la storia di Malai, una bambina che simbolicamente affonda le radici nel fango, da cui si erge poi il loto, simbolo di purezza.

Il corto, di cui è stato proiettata una parte, si è meritato un bel premio internazionale.

A seguire, l’emozionante performance di Rita Manelli con “Ci vorrebbe il mare”. La giovane cantante sanvitese di soli 20 anni è stata vincitrice al festival della musica italiana a New York.

Simone Saracino, 20 anni, ha realizzato un presepe che ha partecipato all’evento “100 presepi”, esposizione internazionale a Roma con le più belle opere provenienti da tutto il mondo.

eccellenze-francesco-locorotondoFrancesco Locorotondo ha poi recitato Cu no si perdi lu dialettu.

Infine sono saliti sul palco i 100-100 e lode delle scuole superiori, poi ancora i ragazzi che hanno partecipato a un concorso letterario, Castello Volante, ai giochi matematici del Mediterraneo e altri concorsi.

Tutti i ragazzi hanno ricevuto una targa di riconoscimento da parte degli amministratori del Comune.

eccellenze-pubblicoLa serata si è conclusa magicamente con la voce di Rita Manelli con White Christmas.

Potresti leggere anche...