ExFadda, Teatro per soli uomini contro la violenza di genere

La compagnia teatrale IO CI PROVO avvia una nuova ricerca teatrale contro la violenza sulle donne. Dal 8 al 13 Gennaio 2018 presso il Laboratorio Urbano ExFadda di San Vito dei Normanni la regista Paola Leone condurrà “Le spose di BB”, un laboratorio aperto a soli uomini, anche attori non professionisti. Il 13 Gennaio alle ore 20:30 performance finale aperta al pubblico.

Dal 8 al 13 Gennaio 2018 l’ExFadda di San Vito dei Normanni e la Compagnia Teatrale Io Ci Provo co-producono il primo esperimento di “Le Spose di BB”, un’indagine condotta attraverso un laboratorio teatrale rivolta alla sensibilizzazione, alla prevenzione e al contrasto della violenza sulle donne.
La ricerca promuove nuovi modelli di comportamenti socio-culturali per eliminare pregiudizi, costumi, tradizioni e qualsiasi altra pratica basata su modelli stereotipati dei ruoli delle donne e degli uomini.
Dopo 10 anni di lavoro nelle carceri pugliesi attraverso la pratica teatrale, Le Spose di BB è il nuovo lavoro della regista Paola Leone e della Compagnia Io ci Provo, una sfida culturale su una importante questione sociale ancora causa di vicende drammatiche.
io-ci-provoIl laboratorio mette a frutto l’attività di formazione e produzione teatrale condotta per 10 anni presso le sezioni maschili degli istituti penitenziari di Taranto e Lecce, una metodologia di intervento diretto sui partecipanti al laboratorio rivolto al ripensamento del sé in relazione a tematiche contemporanee.
Il progetto è coniugato interamente al maschile: per una settimana un gruppo di soli uomini senza competenze attoriali parteciperà al laboratorio teatrale aperto. Al termine del laboratorio sarà messa in scena una performance finale aperta al pubblico.
Le Spose di BB è il racconto intimo di una donna, un quadro in movimento che vede protagonisti solo uomini che prestano il corpo e la voce alla vittima e ne raccontano la storia.
“La lettura, lo studio dei testi e la loro narrazione attraverso il prestare il proprio corpo scenico e la propria voce” dice Paola Leone “creano condizioni favorevoli di riflessione e di cambiamento nei partecipanti. Nelle performance risultato di questa ricerca teatrale, lo spostamento tra il corpo e la voce narrante e l’alterità del testo, diventano una narrazione anche solo visiva di grande impatto sul pubblico”.
La prima tappa della ricerca si svolgerà a San Vito dei Normanni (Brindisi, Puglia) presso il Laboratorio Urbano ExFadda, un vecchio stabilimento enologico oggi restituito alle idee e alle persone.
Dopo la prima all’ExFadda il laboratorio teatrale itinerante sarà realizzato sull’intero territorio nazionale in collaborazione con istituzioni, scuole, associazioni e collettivi culturali affrontando con nuovi strumenti e metodi il tema della violenza sulle donne. Tutte le fasi dell’attività di ricerca saranno documentate attraverso delle riprese video di Stelvio Attanasi e confluiranno in un documentario finale il cui sguardo sarà focalizzato sul cambiamento di sensibilità verso la tematica della violenza di genere. Il racconto fotografico della ricerca è affidato alla fotografa Martina Leo.
Come partecipare? Il laboratorio dura 5 giorni (dal lunedì al venerdì dalle 18:30 alle 21:30) con un minimo di 7 e un massimo di 14 partecipanti e una performance finale aperta al pubblico (13 Gennaio 2017 ore 20:30). La partecipazione ai laboratori è riservata a soli uomini anche senza esperienza teatrale, di tutte le età e di ogni estrazione ed è gratuita.

Per informazioni e contatti
Laboratorio Urbano ExFadda
345 700 58 58
iociprovo.comunicazione@gmail.com

 C.S. Sandei

Potresti leggere anche...