Fratelli d’Italia soddisfatto per l’unità del centrodestra sanvitese. Ed in Regione conferma il sostegno a Schittulli

Luciano Cavaliere, neo portavoce provinciale Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale

Luciano Cavaliere, neo portavoce provinciale Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

La ritrovata compattezza nel centrodestra sanvitese è motivo di soddisfazione anche per il locale partito di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale. Ci tiene a ribadirlo il neo portavoce della provincia di Brindisi Luciano Cavaliere che sottolinea come, dalla frattura interna avvenuta nella coalizione qualche mese fa, scopo di Fratelli D’Italia sia stato sempre arrivare con un unico nome alle elezioni di maggio.

“Obiettivo messo a segno anche grazie al nostro impegno  – dichiara Cavaliere –  prima ancora di esprimere pubblicamente la nostra posizione in merito alla competizione Magli – Errico, abbiamo lavorato perché alla fine si potesse convergere su un’unica figura a rappresentare il centrodestra di San Vito”.

“Le disgregazioni non sono mai costruttive”: dichiaravano in effetti i membri FdI in una nota stampa dei mesi scorsi, concordi con la scelta dell’uscente sindaco Magli che ha dichiarato qualche giorno fa di ambire alla carica di consigliere regionale con Forza Italia e di sostenere la figura di Silvana Errico, espressione di una volontà a questo punto condivisa dall’intero schieramento.

Idee chiare il gruppo Fratelli D’Italia di San Vito ce l’ha anche sul terremoto politico all’interno del centrodestra pugliese, che vorrebbe la candidatura della senatrice Poli Bortone (Fratelli d’Italia) accanto a quella già da tempo ufficializzata del prof. Schittulli. Nome, quest’ultimo che lo stesso partito di Giorgia Meloni continua a sostenere “come dal primo giorno”, dice Cavaliere.l43-fratelli-italia-140226191549_big_0

La bagarre degli ultimi giorni vede infatti la Poli Bortone (Fratelli d’Italia) come possibile seconda figura in corsa alla presidenza della Regione Puglia sostenuta dalla Lega di Salvini e su proposta del commissario regionale di Forza Italia Luigi Vitali. Progetto politico che sembrerebbe essere ad un passo dal concretizzarsi con la creazione di quello che la stessa Poli intravede come possibile “nuovo centrodestra”, esito del non più sanabile conflitto Berlusconi – Fitto.

“Quello che sta avvenendo in queste ore non è un problema direttamente di Fratelli d’Italia – continua Cavaliere  – ma di chi in questi giorni ha cambiato idea sulla candidatura del prof. Schittulli, considerato inizialmente come la miglior candidatura possibile per la coalizione. Il fatto di tirarci per la giacchetta, non per il bene di tutto il centrodestra ma per legittimare alcune posizioni a vantaggio di altre, ci fa sorridere. Considero personalmente la Poli Bortone persona intelligente che non si presta a simili pretesti”.

La posizione ufficiale della stessa Meloni è quella di un appoggio alla sua senatrice solo nel caso di una candidatura condivisa. In caso contrario il presidente nazionale di Fratelli d’Italia non ritiene possibile aderire a questa ipotesi.

Potresti leggere anche...