Il libro “Aspettando il vento” su Torre Guaceto è tra i finalisti del Premio Andersen 2015

Il fumetto a cura di  Francesco Niccolini e Luigi D’Elia con le illustrazioni di Simone Cortesi

è ispirato all’omonima piece teatrale ambientata nella natura di Torre Guaceto

 

Aspettando_il_vento_fumettoUna storia verso il sud che fa scoprire l’essenza dell’amicizia, la meraviglia e il sorprendente mondo della natura di Torre Guaceto. Aspettando il vento (ed. BeccoGiallo) il libro a fumetti a cura di Francesco Niccolini e Luigi D’Elia con le illustrazioni di Simone Cortesi, è tra i finalisti della trentaquattresima edizione del Premio Andersen, il più prestigioso riconoscimento italiano assegnato alle letture per ragazzi. La notizia è stata annunciata oggi, martedì 31 marzo, a Bologna, in occasione della Fiera del libro per ragazzi.

Il libro a fumetti Aspettando il vento narra della storia di Arturo, un bambino che non riesce a volare, come un pinguino. Il suo papà viaggia per lavoro e ha trovato una casa per tutti, in un nuovo paese dove c’è Caterina, una ragazzina che ha una passione profonda che lo accompagna lungo un sentiero misterioso e magico. Intorno a loro c’è Torre Guaceto: un tratto di costa libero e senza cemento dove i canneti più fitti, insieme a paludi e stagni nascosti, disegnano un paradiso di biodiversità per piante e specie animali. Un ecosistema delicato tra la Murgia e il Salento, un universo lieve di giochi e avventure per tre bambini che, sulla superficie dello stagno, con il cielo nella pancia e la meraviglia negli occhi, affrontano insieme il mistero della vita, si raccontano, diventano grandi.aspettando-il-vento_copertina

“Aspettando il vento” è un libro a fumetti ispirato alla piece teatrale di Thalassia (a cura di Francesco Niccolini e Luigi D’Elia) già vincitrice del Premio Nazionale Eolo Awards 2011 e dell’edizione 2013 di Festebà. I vincitori della nuova edizione del Premio Andersen saranno premiati sabato 23 maggio, a Genova al Museo Luzzati e, per l’occasione, verranno anche nominati i vincitori delle varie sezioni del Premio, che ricalcano i principali generi della moderna letteratura per ragazzi e la suddivisione per fasce d’età: libri 0/6 anni, 6/9 anni, 9/12 anni, oltre i 12 anni, oltre i 15 anni, gli albi illustrati, la narrativa, la divulgazione.

Comunicato stampa Cooperativa Thalassia

Potresti leggere anche...