Incidente sulla SS. San Vito-Brindisi. Stazionarie le condizioni dei due feriti

Perrino brindisiSi confermano stazionarie fino a questo momento le condizioni dei due giovani gravemente feriti nell’incidente di mercoledì sera, 11 novembre, sulla strada statale 16 nel tratto San Vito dei Normanni – Brindisi.

Eugenio Patera, 25 anni, e Viriglio Taddeo, 41, sono entrambi ricoverati nel reparto di rianimazione del “Perrino” di Brindisi con serie lesioni. Il trauma cranico ha fatto sì che perdessero coscienza già nel momento dell’impatto. Nel caso di Taddeo, che verserebbe in stato di coma farmacologico, a complicare il quadro clinico ci sarebbero una serie di contusioni polmonari.

incMostruoso lo scontro frontale avvenuto tra le auto, Un’Audi 3 e una Volkswagen: le macchine hanno impattato così violentamene da  ridursi ad un impressionante groviglio di lamiere. Una, l’Audi 3, ha perso il motore in un terreno che costeggia la strada, l’altra ha demolito completamente il muro di cinta di un’abitazione al bordo della strada.

I due giovani sono stati scorsi dal 118. Sul posto anche vigili del fuoco del comando di Brindisi, i carabinieri e protezione civile. La strada, a causa della copiosa perdita di olio da parte delle vetture, è rimasta per un considerevole tempo chiusa al traffico.

E sono ore di preghiera queste per la città di San Vito, che con una moltitudine di messaggi di solidarietà manifesta la sua apprensione per i due ragazzi. Innumerevoli i casi di incidente stradale nell’ultimo periodo con il peggiore degli epiloghi per diversi giovani sanvitesi. L’attesa è ora quella di vedere Virglio ed Eugenio tornare a casa in buone condizioni di salute.

Potresti leggere anche...