La corruzione della realtà in “Purity”, ultimo romanzo di J. Franzen – di Giovanna D’Amico

Si chiama “Purity” l’ultimo libro dello scrittore statunitense Jonathan Franzen edito in Italia da Einaudi. Per quanti volessero conoscerne meglio argomento e trama, proponiamo la recensione fatta da Giovanna D’Amico per SanVitoIn.

 

“Purity” e la corruzione della realtà

Purity-franzen-per-web“Purity”, l’ultimo romanzo dello scrittore statunitense Jonathan Franzen è colmo di verità pungenti. L’autore, nelle 637 pagine, esamina al dettaglio la società contemporanea sovrastata da internet e dai social media. Si tratta di una prosa che scaglia contro il lettore i lati meno noti e più scomodi della nostra civiltà.

Il titolo trae il nome dalla protagonista, Purity Tyler, dalla vita confusa e tormentata. Troppi macigni gravano su questa ragazza: un debito universitario di centotrentamila dollari, una madre ipocondriaca, per nulla pragmatica e la voragine creata da un padre mai conosciuto. Mentre cerca di saldare il debito studentesco, lavorando come promotrice telefonica e condividendo l’appartamento con alcuni squatter, le si presenta l’occasione di fuggire dall’oblio. Tra questi squatter c’è anche un’attivista tedesca di Oakland che le propone uno stage retribuito presso la sede sudamericana del Sunlight Project, l’organizzazione clandestina che svela le notizie riservate dei traffici mondiali. L’incontro con il leader dell’ambizioso progetto, Andreas Wolf, porterà Purity non solo a scoprire gli altarini del sistema, ma anche a comprendere chi è suo padre. L’imprevedibilità del destino la condurrà nella dimora paterna. La verità, da sempre desiderata, si presenta ai suoi occhi e la trama si dispiega.

L'autore Jonathan Franzen

L’autore Jonathan Franzen

“Purity”( edito in Italia da Einaudi) è un libro in cui le vite dei personaggi sono drammaticamente intrecciate. La purezza è l’ideale utopico cercato da tutti i personaggi. Non solo Pip (diminutivo di Purity), ma anche  Andreas Wolf, Tom, Anabel sono legati dall’insofferenza verso una società digitalizzata che copre le realtà più brucianti, dalla ribellione all’universo informatico che sotterra i segreti aberranti, riguardanti i vertici del potere.

Una scrittura agile, complessa, particolareggiata, ricca di rimandi nel tempo e nello spazio. Una fluidità delle parole che permette all’autore di rappresentare quadri evocativi di mondi differenti. Un’opera imperdibile che mette a contatto il lettore con la straordinaria voce di Jonathan Franzen, uno scrittore americano irresistibile.

Potresti leggere anche...