La Progetto Volley conserva la serie D vincendo contro il Trinitapoli

trinitapoliUna pagina di storia viene scritta nella breve vita del sodalizio sanvitese rosso-blu; la vittoria in gara 2 (dopo la vittoria in gara 1 per 3-0) contro Trinitapoli consente ai ragazzi sanvitesi di poter partecipare anche l’anno prossimo nella serie regionale.
E’ stata un’affermazione netta quella contro i trinitapolesi anche se le emozioni non sono mancate; i ragazzi di Tony Lo Re hanno distribuito gioie e paure per tutta la stagione, non dispensandosi dall’ultima gara stagionale.

Il primo set è stato appannaggio dei sanvitesi sino al 18/15 poi una serie di errori gratuiti ed un po’ di superficialità consentono ai padron i di casa di andare in vantaggio 25/22; il coach sanvitese al cambio campo è furibondo con i suoi, il match deve essere chiuso in gara 2, il San Vito non merita di perdere questa possibilità. Ed ecco la squadra uscire le unghia, è Musa con le sue bordate da prima e seconda linea a prendere in mano la situazione, i compagni lo seguono, Melacca si inventa un muro con una mano(il ragazzo è stato adattato centrale, dopo l’infortunio di Giove), Cavaliere si fa valere in battuta calibrando con un One Shot(il fucile da cecchino più potente mai concepito) ed ecco un eloquente 25/10.
La parità mette nervosismo ai padroni di casa che avrebbero sperato sorte migliore dopo il primo set vinto; i sanvitesi devono rimanere concentrati e questa volta riescono nell’impresa. Il Trinitapoli è alle corde, un rosso e tanta approssimazione fanno perdere la lucidità e la grinta per tentare di battere il S.Vito che, a differenza di altri match, è ritornato paziente e preciso; il terzo parziale è 25/19 con scambi duraturi e che dispensano applausi.
trinitapoli-volleyMa i battiti di mano e quelli di cuore stanno per arrivare in un crescendo di schiacciate dei soliti bombardieri, Sabatelli, Musa e Cavaliere supportati da due centrali spettacolari Melacca e Pignatelli, dal “piccolo” grande regista Antonio Ruggiero, l’attento e valoroso libero Adriano Ruggiero, i sempre pronti ad entrare Giorgio Lo Re, Marco Cantanna, Manuel Colucci(libero2), Francesco Giove, il giovanissimo promettente Gianni Conte, Mariano Lanzillotti, Giuliano Capobianco, Antonio Prete ed il “maestro di volley” coach Tony Lo Re.
A fine gara le emozioni negli occhi del coach e le sue dichiarazioni “è stata una vittoria meritata da questo fantastico gruppo di ragazzi sanvitesi, ad inizio stagione nessuno avrebbe scommesso su questo risultato, ma nella vita ho imparato che l’umiltà, la dedizione ed il rispetto delle persone sono le armi per vincere qualsiasi battaglia. Vorrei dedicare questo risultato a tutti i miei ragazzi ed ai validissimi collaboratori e dirigenti che questa società ha a disposizione, da Gianluca Cantanna, a Domenico Piccigallo, a Luigi Colucci, a Fisso Piccigallo e, fatemelo dire, ad una persona, per me, sempre speciale che ha creduto in questo progetto e che, ne sono sicuro, non ci farà mancare il suo appassionato supporto anche in futuro”.

TRINITAPOLI – SAN VITO PROGETTO VOLLEY 1-3

C.S. Progetto Volley

Potresti leggere anche...