Prosegue la Settimana di Scambio di Intercultura. Grande festa d’accoglienza all’I.P.S.S.S. “Peppino Impastato” di San Vito

interc

Festa d’accoglienza Settimana di Scambio Intercultura 2016 – Istituto Professionale “Peppino Impastato” San Vito dei Normanni

Scambio interculturale tra giovani studenti che diviene accoglienza, amicizia, fratellanza: grande festa nell’Istituto Professionale per i Servizi Socio-Sanitari di San Vito dei Normanni all’arrivo dei quindici ragazzi di Intercultura nella Settimana di Scambio 2016, organizzata dal Centro di Brindisi con i Comuni di Carovigno e San Vito dei Normanni.

Ed ha messo in moto emozioni  e circuiti di vera speranza la mattinata dello scorso lunedì. Straordinaria come sempre l’accoglienza preparata dagli studenti della scuola sanvitese, sede distaccata del “Morvillo Falcone” di Brindisi, da giorni impegnati nel costruire un’accoglienza in grado far sentire a casa gli amici giunti in Italia per vivere l’esperienza offerta da Intercultura.

Partecipi all’incontro la presidente CL Brindisi Federica Marangio, la responsabile Puglia e Basilicata di Intercultura Manuela Di Chiara Stanca, il sindaco di San Vito Domenico Conte, il presidente del Consiglio Comunale Piero Iaia, l’Assessore ai Servizi Sociali Maddalena Gaeta e il consigliere comunale Gionata Atzori.

scuolaIl significativo momento nella scuola è stato guidato dal prof. Lorenzo Caiolo che per ben tredici anni ha coordinato la settimana dei Bambini del Mediterraneo, grande manifestazione da lui ideata con l’intento di “accendere fuochi di pace” nei Paesi che si affacciano sul Mare Nostro.

I dodici Paesi di provenienza dei giovani ospiti sono stati rappresentati in un collage che gli alunni dell’I.P.S.S.S. sanvitese hanno allestito proprio a dimostrare la possibilità per tutti “i popoli di questa terra” di conoscersi ed arricchirsi delle reciproche, preziose, differenze .

La diversità arricchisce: questa è infatti la certezza palesata dai ragazzi dell’istituto professionale.  “Per noi, oggi, è una giornata molto importante, perché in questa scuola vivremo un’esperienza molto molto arricchente – ha detto nel suo discorso d’apertura la studentessa Asia Balestreri – Oggi avremo la possibilità di conoscere nuove cose e di confrontarci con ragazzi come noi. Ci scambieremo informazioni su cultura, modi di fare, modi di essere e modi di vivere. Ragazzi di  Nazioni diverse oggi si incontrano, qui,  per iniziare un rapporto di conoscenza e, lo spererei tantissimo, di amicizia. In questi giorni ognuno di noi, in uno spirito di vera comunità, ha fatto  e preparato qualcosa per fare buona accoglienza”.

Nel corso della mattinata, si è quindi dato spazio a poesia, musica con una canzone Rap scritta ad hoc, e a testimonianze di grande speranza; poi i i ritmi della pizzica, segno dell’identità salentina ed alto salentina, hanno coinvolto gli amici del mondo in festosi balli.

Un momento dell'inaugurazione tenutasi domenica, 10 aprile, nel Castello Dentice di Frasso di Carovigno

Un momento dell’inaugurazione tenutasi domenica, 10 aprile, nel Castello Dentice di Frasso di Carovigno

Un sentito ringraziamento è quello che il volontario Teo Vitale vuole inoltrare ai rappresentanti istituzionali presenti, alle famiglie ospitanti ed in particolare al prof. Caiolo. Vitale, con tutta la squadra di volontari della provincia brindisina, in questi giorni va accompagnando i ragazzi nel loro tour tra le bellezze del territorio. Ai giovani ospiti si chiede infatti di  “ritrarre” luoghi e vissuti per il concorso fotografico “Uno scatto alla volta…con gusto e fantasia. Alla scoperta dell’identità culturale dall’alto al basso Salento” che decreterà il prossimo venerdì, 15 aprile, la foto vincitrice.

Stamani i ragazzi in visita a Brindisi

Stamani i ragazzi in visita a Brindisi

“Voglio ringraziare, a nome di tutti i ragazzi, l’associazione Intercultura perché ci offre l’opportunità di crescere, diventare responsabili, indipendenti e di aprire nuovi orizzonti grazie a questa iniziativa”, nelle stesse parole conclusive della studentessa Asia tutto il senso ed il valore del momento di condivisione vissuto.

Potresti leggere anche...