Referendum sulle trivelle: l’invito a votare SI’ di Fratelli d’Italia – AN

Si riceve lettera ai cittadini a firma di Luciano Cavaliere, portavoce provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, sul referendum che riguarda le trivellazioni in mare per cui si è chiamati al voto domenica, 17 aprile. Il suo è un appello a votare SI’. 

fratelli d'italiaCari concittadini,

capita molte volte sentirvi lamentare per scelte politiche imposte, soprattutto negli ultimi tempi dove le iniziative legislative del Governo sono emanate da rappresentanti che nessuno ha mai votato, eppure ogni qual volta si presenti l’occasione, perdiamo la possibilità di ricordare, a noi in primis e a loro che ci dovrebbero rappresentare, che i detentori del potere, per volontà dei padri costituenti, siamo tutti noi.

“La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione” sovranità in quanto potere di fare, legittimare, modificare o abrogare le leggi che riguardano tutti, appartiene al Popolo e non può essere alienata, limitata, violata o disattesa dai rappresentanti eletti (e soprattutto da quelli non eletti) nelle Istituzioni.

Quindi l’invito che rivolgo a tutti voi è quello è di andare a votare domenica 17 aprile per il “referendum sulle trivellazioni”, ovvero la consultazione popolare per l’abrogazione dell’articolo 6, comma 17, terzo periodo, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n.152.

trivelleSentire un Presidente del Consiglio augurare il fallimento del referendum è senza dubbio qualcosa di miserevole. Andiamo tutti a votare con la consapevolezza che ogni volta che siamo chiamati alle urne non è per un mero momento di apatia della politica, bensì per rammentare che siamo noi cittadini che dovremmo decidere da chi farci rappresentare e, come in questo caso, quali scelte adottare per la nostra terra. Ci vediamo domenica alle urne…

Luciano Cavaliere, Portavoce Provinciale Brindisi Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale

fratelliditalia.brindisi@gmail.com

 

 

Potresti leggere anche...