Salento Finibus Terrae: confronto a distanza tra il sindaco Conte e il direttore artistico del Film Festival

conte

Un momento della conferenza stampa del Salento Finibus Terrae – luglio 2015

A seguito della nostra intervista a Romeo Conte sulla possibilità che salti la tappa del Salento Finibus Terrae Film Festival a San Vito dei Normanni (dove è nato 14 anni fa), si è aperto un confronto a distanza tra il sindaco Domenico Conte, che ha inviato anche alla nostra redazione le sue precisazioni, e lo stesso direttore artistico della rassegna cinematografica.

Si riporta integralmente la lettera del primo cittadino e la replica dello stesso Romeo Conte, giunte entrambe nella data del 30 gennaio 2016.

Domenico Conte

Il sindaco di San Vito dei Normanni Domenico Conte

Carissimo Romeo,

riscontro nell’ultimo giorno utile la tua nota datata 16/12/2015 solo perché ieri, 29 gennaio, all’esame del Consiglio Comunale vi era l’approvazione del Regolamento della Consulta Comunale, atto propedeutico alla istituzione della stessa. Ricorderai bene che nella mia precedente nota, datata 15/12/2015, concludevo affermando che “non penso che vi saranno problemi ad affrontare nuovamente la discussione non appena si sarà insediata la Consulta Comunale della Cultura, sicuro che, in quella sede, non mancherà l’occasione per condividere idee, contributi programmatici e strategici all’altezza del tuo progetto”.

Ieri, però, il Consiglio ha rinviato – su richiesta della minoranza – l’approvazione del Regolamento. Ne consegue che slitta anche la formale costituzione della Consulta.

Dovremo, quindi, pazientare ancora un po’ per decidere il da fare. Anche se, a leggere una tua intervista rilasciata a “SanVitoIn” (cui invio per opportuna conoscenza questa mia nota), sembra tu abbia già deciso.

Devo dirti, a riguardo, che sono rimasto molto deluso dalle tua dichiarazioni, che non tengono conto di ciò di cui io e te abbiamo parlato in autunno (altro che “non sono stato ricevuto dal sindaco Conte”), e di ciò che ti ho scritto nella citata nota del 15 dicembre (altro che “interlocutori che non comprendono esattamente il progetto e la sua portata”).

Carissimo Romeo, ho l’impressione che tu sia giunto a conclusioni affrettate. Nessuno ha mai paragonato il Salento Finibus Terrae ad una sagra paesana. Anzi, noi abbiamo parlato – e scritto – di una rassegna che deve tornare ad “avere il seguito che merita”  ed abbiamo riconosciuto “lo slancio, la passione e la professionalità con cui in questi anni hai portato avanti il progetto”).

Non solo. Sempre in quella nota è stato detto chiaramente che si apprezzava la tua proposta programmatica per il 2016. C’era solo  – e c’è tuttora – l’impossibilità a dare una risposta definitiva non potendo ancora impegnare la spesa richiesta. E ti posso assicurare che, quest’anno più che mai, il “problema dei soldi” non è una fesseria!

E’ ovvio che non posso obbligarti ad aspettare i nostri tempi (necessari, ripeto), ma sono sempre disponibile al confronto. Con tutti.

Un caro saluto.

Domenico Conte

Segue la replica del direttore artistico SaFiTer Romeo Conte

Romeo Conte, dir. artistico Salento Finibus Terrae

Romeo Conte, dir. artistico Salento Finibus Terrae

 

Carissimo Domenico,

rispondo molto brevemente alla tua.

Fare un festival non è uno scherzo, e visto che siamo a febbraio, anche volendo, è già abbastanza tardi per decidere diversamente.

Comprendo le tue difficoltà, ma le cose non stanno proprio come tu dici: il consigliere Atzori fu molto chiaro durante il ns incontro del 29 novembre 2015 alle ore 17.00, e io lo sono stato altrettanto, sperando che ti riferisse il tutto.

Mi meraviglia che dopo otto mesi il comune di San Vito non abbia ancora la “Consulta” per le questioni culturali.

La Consulta? Potrebbe essere anche una buona cosa, ma vista la tua maggioranza assoluta, hai per caso bisogno del permesso della minoranza per decidere?

Come sempre, sono a tua disposizione.

Un caro saluto.

Romeo Conte

Il link della nostra intervista del 20 gennaio 2016: http://www.sanvitoin.it/wordpress/salento-finibus-terrae-il-film-festival-internazionale-non-si-terra-a-san-vito-dei-normanni-lamara-decisione-del-direttore-artistico/

Potresti leggere anche...