San Vito ha la sua Giunta. Nuovi assessori presentati questa sera dal sindaco Conte nella gremita Piazza Leo

La nuova Giunta - Foto di Vincenzo Pennella

Sindaco e nuova Giunta – Foto di Vincenzo Pennella

“San Vito ha deciso di cambiare ed io, affiancato dalla mia squadra di governo, sarò qui a fare il sindaco a tempo pieno”:  un comizio di ringraziamento ai cittadini che ha riempito piazza Leonardo Leo quello tenuto questa sera, 26 giugno, dal neo sindaco Domenico Conte.

Attesa del resto ce n’era. E non solo per udire le apprezzate parole d’impegno  del primo cittadino.  Forte interesse da più giorni animava l’umore cittadino desideroso di conoscere la composizione della Giunta, questa sera svelata alla cittadinanza.

Nella nuova compagine amministrativa:

  • Valerio Longo (Lista PD): vice sindaco, assessore alle Attività Produttive, Contenzioso ed Affari legali, turismo, marketing territoriale e Casa Serena;
  • Vincenzo Francavilla (Lista PD): assessore al Bilancio, Finanze e Tributi;
  • Vincenzo Sardelli (Lista Noi a Sinistra): assessore ai Lavori pubblici, Pianificazione e Assetto del territorio
  • Giovanna Sabatelli  (lista PD): assessore all’Ambiente, Ecologia, Servizio alle contrade
  • Maddalena  Gaeta (Lista PD): assessore ai Servizi Sociali, Solidarietà, Politiche Giovanili, Pari Opportunità, Pubblica Istruzione

Al sindaco la delega alla Polizia municipale.

conte 3Grande predominanza  del Partito Democratico tra i nuovi amministratori (4 su 5), che hanno raggiunto il palco uno ad uno mentre Conte proclamava le loro deleghe.

Al lavoro degli assessori si affiancherà quello dalla “Consulta” allo sport e alla cultura: lo ha fatto sapere Conte, descrivendo il ruolo dell’organismo municipale come garante di partecipazione e confronto.

piazza comizioUna Giunta espressione del Partito Democratico fatta “di persone competenti e professionisti umili”, ci ha tenuto ad aggiungere il sindaco, che ha voluto difendere la “qualità”  della squadra che lo ha affiancato nella campagna elettorale. E che ha invece lanciato un invito alla correttezza “a chi crede di essere ancora in campagna elettorale – ha detto – e non ha capito che è cambiata finalmente l’aria di San Vito”.

Ad aprire il comizio, il consigliere regionale Fabiano Amati che ha ringraziato anche San Vito dei Normanni per il consenso avuto alle recenti elezioni. “Questa sera ci rendiamo conto di come sia possibile coltivare ancora la speranza – ha esordito – E’ bellissimo essere qui per l’elezione di  Domenico, ma è da oggi che comincia il bello. Da questo momento finisce l’attività basata sulla propria bandiera, una volta eletti si diventa amministratori di tutti”.conte 4

Anche l’on. Salvatore Tomaselli ha augurato buon lavoro a Conte e alla nuova squadra amministrativa: “Domenico ha vinto ma in realtà avete vinto voi cittadini perché avete scelto di investire su una persona per bene”.

“Noi siamo consapevoli del compito che ci è stato affidato, e che da adesso in poi c’è un’aspettativa altissima nei confronti del nostro lavoro. Ma, al contempo, abbiamo l’entusiasmo di metterci a disposizione di questa volontà. Ogni attività sarà trasparente, e per questo si darà seguito all’installazione della webcam  già all’interno del primo Consiglio comunale”: nel suo discorso alla città, Conte questa sera ha ancora una volta assicurato di mantenere le promesse del programma elettorale.

Ringraziamenti speciali dal “sindaco poliziotto” sono stati diretti al candidato sindaco Angelo Raffaele Piccigallo, che lo ha sostenuto al turno di ballottaggio e che ha invitato ad essere vicino al lavoro amministrativo con la sua esperienza. Parole di stima anche nei confronti di Marco Ruggiero (candidato sindaco del Movimento 5 Stelle), a cui in molti pensavano dovesse spettare il ruolo di garanza di presidente del Consiglio comunale, visto il forte consenso elettorale avuto in città. Incarico che, stando ai rumors, sarebbe affidato a Piero Iaia, lista “Con Te”.

Potresti leggere anche...