San Vito, tenta di sfondare con un machete la porta di casa dove si era rifugiata la moglie. Arrestato 78enne

carabinieri notte-2-9Tentativo di aggressione la scorsa notte, attorno all’una e mezza, a San Vito dei Normanni: i Carabinieri della locale Compagnia hanno tratto in arresto un 78enne che stava tentando di sfondare, armato di machete, la porta di un’abitazione dove  dalla mattinata di ieri  avevano trovato rifugio la moglie, 40enne, e la figlia adottiva di quest’ultima, 20enne. Le due donne erano esasperate dai continui maltrattamenti subiti.

La casa è di proprietà di un loro conoscente che gli ha fornito rifugio lontano dai maltrattamenti che subivano costantemente.

L’aggressore, pensionato e censurato, è stato bloccato dall’intervento di due pattuglie, intervenute grazie alle segnalazioni arrivate sul 112.  L’uomo è’ stato sottoposto al regime di arresti domiciliari.

Potresti leggere anche...