Sanzioni per chi abbandona i rifiuti. Attivo sistema di videosorveglianza

videosL’Amministrazione comunale di San Vito dei Normanni sta portando avanti un’intensa azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti e per farlo sta utilizzando anche un servizio di videosorveglianza. Le telecamere nascoste hanno permesso alla Polizia Municipale di sanzionare i cittadini contravventori.

  “Stiamo monitorando il territorio urbano ed extraurbano per individuare chi non rispetta le regole in materia di rifiuti. Purtroppo, questi ‘furbetti’, oltre che creare degrado urbano e rurale, non ci permettono di aumentare sempre più le percentuali di raccolta differenziata e, di conseguenza, non ci permettono di abbattere i costi di smaltimento dei rifiuti indifferenziati, aumentati nell’ultimo anno a causa della chiusura degli impianti di smaltimento in provincia di Brindisi” dice l’Assessore comunale Giovanna Sabatelli.

 “Questi cittadini – continua – mancano di rispetto al resto dei nostri concittadini (la maggior parte per fortuna) che rispetta le regole e si comporta correttamente. E pertanto riteniamo doveroso applicare una linea dura e rigorosa nei loro confronti.”

Inoltre, la Polizia Municipale, assieme agli operatori Serveco, sta effettuando regolarmente controlli sul cosiddetto “secco residuo” affinché si possano correggere abitudini errate che ancora persistono e che pesano su tutti i contribuenti aumentando la produzione di rifiuti indifferenziati.

vlcsnap-error709“Chiediamo ai cittadini sanvitesi la più ampia collaborazione affinché si possa diminuire sempre più la produzione di rifiuto indifferenziato”, aggiunge il sindaco Conte, il quale si sofferma anche sul decoro cittadino: “Chiediamo, inoltre, la collaborazione di tutti i cittadini nel mantenere pulita la città con alcuni semplici accorgimenti: non abbandonare i rifiuti (grandi o piccoli che siano) lungo le strade e nelle aree verdi; non disperdere volantini nell’abitato (se i volantini consegnati non interessano, devono essere presi e gettati assieme alla carta); raccogliere le deiezioni dei propri cani; mantenere pulito lo spazio antistante alle proprie abitazioni ed ai propri esercizi commerciali”.

 Ognuno faccia la propria parte dunque: se all’Amministrazione spetta il controllo del territorio, ai cittadini si chiede il rispetto delle regole e degli spazi comuni.

 

Potresti leggere anche...