Save Torre Guaceto: i primi di maggio avvio lavori per trincee drenanti. Ieri incontro a Bari con la Barbanente

FOTO INCONTRO BARBANENTE 1Dal colloquio è emerso un cronoprogramma definitivo per le trincee drenanti:

il 30 aprile si svolge la conferenza dei servizi decisoria

per dare il via ai lavori nei primi giorni di maggio

Come previsto, si è svolto in data odierna, a Bari, l’incontro tra il Forum dei comitati civici e l’assessore regionale Angela Barbanente per richiedere lo stato di avanzamento del cronoprogramma relativo ai lavori per la realizzazione delle trincee drenanti a Torre Guaceto. Dette trincee furono indicate dalle istituzioni regionali come soluzione allo scarico che, attualmente, è in essere nella zona A dell’area protetta. L’assessore Barbanente, nel corso dell’incontro, ha riferito che il 30 aprile si svolgerà la conferenza dei servizi decisoria e che i lavori inizieranno i primi giorni di maggio.

Il Forum manterrà alta l’attenzione sui tempi e sulla conclusione dei lavori pur non credendo in questa iniziativa come soluzione al problema e continuando, quindi, a chiedere a gran voce la chiusura dello scarico nella acque della zona protetta. Infatti, le trincee drenanti risulteranno essere comunque una soluzione insufficiente: in particolare quando saranno allacciati al depuratore gli scarichi del Comune di Carovigno che, intanto, continua a scaricare in falda a causa degli errori commessi in fase di realizzazione del depuratore stesso. Pertanto, il Forum dei comitati civici chiede che le acque del depuratore vengano utilizzate in agricoltura e proprio su questo argomento ha richiesto un maggiore impegno all’assessore Barbanente affinché possa dare un seguito a tale orientamento.FOTO INCONTRO BARBANENTE 2

La richiesta di monitoraggio e supervisione della procedura delle iniziative avanzata dal Forum si è concretizzata nel concordare con l’assessore un incontro con Acquedotto pugliese per verificare insieme l’effettiva presa in carico dei lavori da parte di Aqp e il conseguente avvio nei tempi previsti.

Inoltre, nel corso dell’incontro odierno, all’assessore sono state consegnate oltre 170 foto scattate in tutto il mondo, dall’Africa alla Patagonia. Immagini (disponibili sulla pagina Facebook del Forum) che testimoniano gli otto mesi di mobilitazione delle migliaia di persone aderenti alla lotta in difesa di Torre Guaceto.

Il Forum conferma l’impegno a sostegno del recupero di tutto il Canale Reale e delle ancora tante questioni ambientali irrisolte (a partire dalla discariche di Formica e Autigno) e invita tutti ad unirsi all’incontro che ci vedrà presenti a Bari il 29 Aprile (ore 10) davanti al Palazzo del Consiglio regionale, per urlare contro chi vuole attaccare ciò che da secoli rappresenta il paesaggio pugliese: i nostri ulivi.

Comunicato stampa Forum dei comitati civici in difesa di Torre Guaceto

Potresti leggere anche...