Scuola media sanvitese, l’incontro con Alì Ehsani nel suo viaggio verso la libertà da Kabul all’Italia

stanotte-guardiamo-le-stelleUn ragazzino col pallone sul viso e lo sguardo al cielo: così appare la copertina del libro “Stanotte guardiamo le stelle” di Alì Ehsani che lo scorso 20 febbraio ha incontrato gli studenti della scuola media “Buonsanto” e “Meo” di San Vito dei Normanni. Il suo racconto ha fatto incrociare gli occhi sognanti di un bambino nella Kabul degli anni Novanta, i discorsi col papà che lo accompagna nel suo affacciarsi al mondo. Poi “quella fragile bolla di felicità” si infrange per sempre.

aliA San Vito Alì ha ripercorso la storia del suo viaggio durato cinque anni, dall’Afghanistan al Pakistan alla Turchia alla Grecia, dove muore suo fratello Mohammed, per arrivare in Italia. Da soli sono dovuti fuggire da una Kabul devastata dalla guerra dopo che la loro casa è stata colpita da un razzo ed i suoi genitori sono morti.

Ha perso tutta la sua famiglia Alì, che oggi ha 28 anni. Ma non ha lasciato andare via la speranza, la fede e l’attaccamento tenace alla vita. Ce l’ha fatta, oggi è libero. Ma non può dimenticare e per questo si fa portavoce della sua storia colma di dolore e di insegnamento.

ali-e-mail-cavaliereInteressati e commossi i ragazzi hanno avuto tanto da chiedere al giovane scrittore. Nella scuola media sanvitese, peraltro, c’è chi conosce bene lo sgomento e la paura del viaggio di fuga dal proprio Paese, la guerra che distrugge, il dover rinunciare alla spensieratezza dell’infanzia. Ma non ai sogni. Sono Abi, Bakary e Kadija, che hanno trovato serenità e vera amicizia nella comunità scolastica a San Vito. E in Alì hanno certamente ritrovato un po’ di loro stessi.

ali-e-insegnantiL’incontro è stato un’utile, necessaria occasione per conoscere e per comprendere quanto occorre alimentare ogni giorno la propria umanità. Un importante momento del Progetto Lettura organizzato in collaborazione con la Libreria “Icaro” di Vito Sbano che tutti, docenti e ragazzi, ringraziano.

Alì oggi è tornato ad essere felice, si è laureato in Giurisprudenza ed insegna nella Scuola Internazionale.

Potresti leggere anche...