Sere d’Estate 2019 – “Ragazzi di via Appia” in scena nell’Arena don Tonino Bello

aleph“Ragazzi di via Appia”: si chiama così lo spettacolo teatrale organizzato dall’associazione ALEPH in programma domani, 9 luglio, nell’Arena “don Tonino Bello” di San Vito dei Normanni  con la partecipazione dei detenuti attori della Casa Circondariale di Brindisi.

Una meravigliosa, interessante opportunità quella offerta dalla compagnia teatrale ALEPH, presente da circa due anni all’interno del carcere di Brindisi: offrire percorsi formativi volti a promuovere l’autostima costruendo uno spazio che indirizzi le personali potenzialità creative.

Liberamente tratto dai lavori di Pier Paolo Pasolini “Accattone”e “Ragazzi di vita, lo spettacolo vedrà in scena i ragazzi detenuti partecipanti al laboratorio teatrale e guidati dagli attori di “Aleph” Carla Orlandini, Franco Miccoli, Luigi De Falco e Nicola Galateo. Insieme hanno lavorato per alcuni mesi attraverso tecniche di recitazione, rilassamento, respirazione e giochi di ruolo per rimuovere incertezze e difficoltà nel rapporto con gli altri.

L’esperienza del Teatro in Carcere, inoltre, non assume più solamente un ruolo di formazione artistica del detenuto, ma anche un modo attraverso cui poter offrire competenze tecnico/professionali.

aleph-copertinaIn più, lo spettacolo in programma vuole essere uno strumento per una reale interazione tra la popolazione detenuta e la società civile. Per questo, alla fine della messa in scena, il pubblico verrà coinvolto in eventuale dibattito con gli attori per conoscere quali sono state le motivazioni che hanno dato impulso al loro interesse e quale risultato tale esperienza ha prodotto.

Ad oggi il Teatro in Carcere è una pratica formativa i consolidata e presente in numerosi luoghi di detenzione sparsi su tutto il territorio nazionale; per questo l’Associazione ”Aleph” rimane impegnata a realizzare progetti che mirino ad educare ed inserire nella società i detenuti attraverso l’esperienza del gruppo teatrale. Questo consentirà di sperimentare ruoli e dinamiche diversi da quelli propri della detenzione, sostituendo i meccanismi relazionali basati sulla forza, sul controllo e sulla sfida con quelli legati alla collaborazione, allo scambio e alla condivisione.

Appuntamento alle ore 20.30 nell’arena Don Tonino Bello. “Ragazzi di via Appia” è evento inserito in “Sere d’Estate 2019”, rassegna estiva organizzata dal Comune di San Vito dei Normanni. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

La trama

Le vicende quotidiane, gli atti talvolta crudeli e violenti di ragazzi appartenenti al sottoproletariato costringono il protagonista Riccetto, insieme con alcuni compagni a fronteggiare i bisogni più elementari come la fame con espedienti e  truffe,  alternando momenti in cui sono “ingranati” a momenti in cui soffrono veramente il disagio sociale.

Il tempo narrativo si restringe ad alcuni episodi ritenuti significativi ed esemplari di un certo modo di vivere.

Foto di BrindisiReport.it

Potresti leggere anche...