Stasera San Vito su RaiUno con “Latin Lover”. Ruolo di giornalista per il sanvitese Franco Miccoli

franco-miccoli-virnaRiconosceremo anche il volto e l’espressività del sanvitese Franco Miccoli in “Latin Lover”, film di Cristina Comenicini girato in buona parte a San Vito dei Normanni,  in onda questa sera su Rai Uno. L’attore, già presente in pellicole del grande schermo, interpreta infatti il ruolo di un giornalista.

Alcuni scorci del Castello Dentice di Frasso, piazza Leo, il Municipio, le vicinanze dello storico Cinema Melacca: sarà un’emozione riconoscere angoli di San Vito in un lungometraggio che è anche l‘ultimo in cui ha recitato la stimata attrice italiana Virna Lisi, scomparsa poco dopo le riprese.

La trama del film si rifà al ricordo di Saverio, famoso attore e latin lover del caso, morto dieci anni prima con figlie e mogli sparse per il mondo. L’occasione sarà il ritrovo nel suo paesello d’origine, nel profondo Sud italiano, dove vivono ancora la prima moglie e la prima figlia. Lì le protagoniste femminili cercheranno ancora di affermare il proprio ricordo di padre e marito, sfuggente e causa di dolore. Ma di cui, comunque, è ora di liberarsi con un necessario atto d’amore nei confronti di se stesse.

latin loverCommedia leggera  e di fantasia che evidenzia la resistenza “della subalternità femminile da cui bisognerebbe uscire – dice la Comencini –  un immobilismo che toglie potenzialità alla grandezza italiana, privandoci del futuro”.

Protagonista maschile è Francesco Scianna. I ruoli femminili sono invece interpretati da Virna Lisi, Valeria Bruni Tedeschi, Angela Finocchiaro e Marisa Parendes. Ed ancora, nel cast: Candela Peña, Neri Marcoré, Claudio Gioè, Pihla Viitala, Lluìs Homar, Jordi Mollà, Toni Bertorelli, Cecilia Zingaro.

ripresePer chi se lo fosse perso al cinema, stasera l’occasione è di quelle imperdibili: San Vito in tv con la grande presenza di Virna Lisi, che in molti ricordano sorridente e gentile durante i giorni delle riprese, col suo  inconfondibile sguardo saggio e pieno di amore per la vita.

Potresti leggere anche...