Ucciso ingegnere di San Vito. I carabinieri trovano il corpo nella sua casa di campagna

Domanico Palmisano in una foto con il Gruppo Arcieri d'Alceste San Vito di cui faceva parte

Domanico Palmisano in una foto con il Gruppo Arcieri d’Alceste San Vito di cui faceva parte

Trovato morto nella usa abitazione di contrada Varvolla Domenico Palmisano, 70 enne di San Vito dei Normanni. Il corpo è stato trovato dai Carabinieri della locale Compagnia a comando del capitano Diego Ruocco e da quelli del Reparto Operativo di Brindisi, intervenuti nel casolare di campagna nella serata di ieri, 29 novembre. L’uomo, di professione ingegnere, celibe e incensurato, era assente dalla sua solita vita sociale da qualche tempo. Amici e conoscenti hanno quindi chiesto l’intervento dei militari per poi essere sorpresi dall’amara scoperta. Domenico da tutti era conosciuto  come persona semplice e riservata, anche impegnato nella vita sociale con uno spiccato interesse per il settore ecologico.

Gli accertamenti del medico legale hanno appurato la presenza di fendenti da coltello sul torace della vittima. Sul posto il PM di turno della procura di Brindisi, dott.ssa Paola Palumbo. L’assoluta riservatezza ed il carattere mite di Palmisano accentuano il mistero del sospettato omicidio.  Le indagini sono condotte dalla Compagnia dei Carabinieri di San Vito dei Normanni e del Reparto Operativo di Brindisi.

Potresti leggere anche...