XII Meeting della Cittadinanza Piena ed Universale: chiusura con una sessione di studio sul tema del Mediterraneo

banner-meeting-2015 (1)La Fondazione Opera Beato Bartolo Longo, in collaborazione con la città di Latiano, con il patrocinio della città di Pompei, dell’Assessorato al Welfare della Regione Puglia, dell’Asl di Brindisi e della CSV Br, ha promosso il XII Meeting della Cittadinanza Piena ed Universale sul tema “La sfida alla cultura dello scarto – Accogliere e aver cura di ogni essere umano”, che si è inaugurato a Latiano (BR) il 26 ottobre scorso e che si concluderà sabato 31 ottobre.

Il tema del XII Meeting, prende spunto dalle parole di Papa Francesco secondo cui difendere il “diritto fondamentale dell’individuo a una vita degna”, coltivare una “coscienza di gratuità”, i valori della solidarietà e della sussidiarietà e, soprattutto far sì che i “progetti della comunità civile” cerchino “l’inclusione”, sono alcune delle “chiavi di convivenza sociale” mutuate dalla vita familiare.

La Fondazione OBBL, in virtù del suo ruolo attivo nel territorio, ed in particolare nella città di Latiano, organizza da diversi anni (nelle scuole, nelle parrocchie, nei quartieri e anche fuori Diocesi) incontri di conoscenza delle istituzioni e percorsi di educazione alla fede e all’accoglienza contro ogni forma di discriminazione, proponendo incontri pubblici su temi politici, confronti e dibattiti anche con gli amministratori. Ed il Meeting, include tutte le attività che la Fondazione svolge in questo senso.

La ricorrenza del 35° anniversario dalla beatificazione di Bartolo Longo, nativo di Latiano, e della nascita dell’Opera, ha fatto si che l’evento Meeting divenisse momento comunitario ed occasione per ripercorrere il cammino avviato dal Beato. Fondatore del santuario di Pompei, ed antesignano delle politiche sociali, ha tracciato un percorso che la Fondazione ha ripreso nel corso della sua trentennale azione sul territorio a servizio della persona.

La cerimonia inaugurale, tenutasi lunedì 26 ottobre, ha visto la straordinaria partecipazione della delegazione della città di Pompei con a capo il sindaco Ferdinando Uliano, e della Prelatura Pontificia di Pompei, condotta da mons. Pietro Caggiano. A fare gli onori di casa è stato il sindaco della città di Latiano, l’avv. Cosimo Maiorano, accompagnato dal presidente della Fondazione organizzatrice Don Franco Galiano.

L’iniziativa, che segna l’evento dell’anno per la Fondazione, dopo aver affrontato i temi della famiglia nelle sue diverse sfaccettature, dalla relazione di coppia al conflitto tra genitori e figli e la genitorialità nelle sue diverse forme, ha poi analizzato il disagio psichico nelle famiglie, la prevenzione primaria e secondaria e quindi, il tema dell’accoglienza e comprensione dei disturbi psichici con un approfondimento sul disagio nei ragazzi e la necessità di creare una rete tra medici scuola e famiglia. Una parentesi particolare, è stata riservata al tema della patologia dell’anziano, con una sessione dedicata. Il vissuto delle famiglie che accolgono e si prendono cura di persone con disabilità e quindi il rapporto con i servizi ed i pericoli e tentativi di esclusione e processi d’inclusione possibile è stato il tema cardine della quinta giornata.

Ed infine, l’ultima giornata, sabato 31 ottobre, sarà il Mediterraneo, inteso come luogo di incontro o di paura, il fulcro delle argomentazioni, a partire dalle politiche regionali, nazionali e comunitarie sul tema, in un’ottica di inclusione e promozione della dignità di ogni uomo, contro la cultura dello scarto.

La sessione di studio, così come il Meeting stesso, legati all’espressione di Papa Francesco «cultura dello scarto», non hanno la pretesa di esaurire un tema così ampio e complesso. Lo scopo, è innanzitutto, quello di fornire ai partecipanti una panoramica pluralistica e diversificata sull’argomento, attraverso il coinvolgimento di chi, in prima persona, opera quotidianamente nel settore.

moulay el akkiouiDopo i saluti istituzionali, l’ultima sessione di studio, inclusa nel XII Meeting della Cittadinanza Piena ed Universale, si avvierà con l’intervento del dott. Rino Spedicato, presidente di CSVnet Puglia e CSV Poiesis, a cui seguiranno le relazioni sul Mediterraneo, inteso come mare di conflitti e le responsabilità ed aspettative disattese dell’Europa con le relazioni del segretario generale di UNIMED (Unione delle Università del Mediterraneo), già professore ordinario di Storia dell’Europa e del Mediterraneo presso l’Università di Roma Tre, il prof. Franco Rizzi e la prof.ssa Maria Immacolata Macioti, professore di sociologia presso l’università Sapienza di Roma, coordinatrice della sezione di sociologia della Religione dell’AIS, Associazione Italiana di Sociologia. Saranno don Tonio Dell’Olio per Libera International, e la dott.ssa Rosa Siciliano, direttrice della rivista Mosaico di pace, ad affrontare l’argomento dell’accoglienza fornendo un punto di vista spirituale sul tema. A chiudere la giornata sarà il dott. Moulay El Akkioui, esperto di migrazioni, dirigente nazionale CGIL, già Segretario Naz. FILLEA CGIL

Questa 12esima edizione del Meeting della Cittadinanza Piena ed Universale, ha potuto contare sulla collaborazione diretta delle tante associazioni latianesi, le quali, sono state presenti con un proprio spazio, per l’intera durata del Meeting, all’interno del Palazzo Imperiali di Latiano, a testimonianza di un lavoro in sinergia con l’intero territorio, in memoria di Bartolo Longo.

Potresti leggere anche...